Lamp Rain: gocce di luce

Il lighting designer Richard Clarkson è riuscito a combinare due ambienti separati nella natura: acqua ed elettricità, dando vita alla lampada Rain.

La lampada è racchiusa in una sfera di vetro. Nella sua parte superiore è presente una lampada LED impermeabile, e nella parte inferiore, circa la metà, la sfera è riempita d'acqua. Accanto alla lampadina c'è una pompa microperistaltica, che pompa l'acqua attraverso un tubo immerso nell'acqua nella parte superiore, da dove gocciola in superficie in una certa sequenza attraverso minuscoli fori.

Di conseguenza, la luce, passando attraverso l'acqua, crea affascinanti riflessi sul pavimento. La pompa può essere configurata per diverse modalità di erogazione dell'acqua. A Richard Clarkson piace di più quando tre gocce cadono una dopo l'altra in rapida successione e si formano increspature sovrapposte.

La luce di Richard è stata ispirata dai motivi sul soffitto creati dai pesci illuminati in un acquario. Ha presentato la sua creazione durante la settimana del design a New York, valutandola a $ 940.