Il dispositivo Graphene raccoglierà l'energia dei segnali Wi-Fi per ricaricare i gadget

Nella sua forma attuale, la tecnologia di ricarica wireless non è molto diversa dalla solita in termini di efficienza: il gadget caricato deve essere a contatto con il caricatore. Allo stesso tempo, lo spazio intorno a noi è letteralmente traboccante di radiazioni "senza proprietario", che sono una fonte di energia.

Un team di ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (MIT) ha presentato schemi e diagrammi di un sistema in grado di catturare energia da vari dispositivi elettronici, inclusi i segnali Wi-Fi, e utilizzarla per caricare altri dispositivi.

Stiamo parlando della radiazione terahertz, che si trova nella gamma dello spettro elettromagnetico tra la radiazione infrarossa e quella a microonde. A prima vista, può sembrare che questa sia una vera "miniera d'oro" di energia - tuttavia, come dimostra la pratica, non è così facile "svilupparla".

Un dispositivo sviluppato al MIT - un raddrizzatore terahertz - fornisce questa capacità. Consiste in un piccolo quadrato di grafene con uno strato di nitruro di boro (BN) sotto e antenne su entrambi i lati. L'antenna raccoglie la radiazione terahertz, rilevando i segnali che passano attraverso il grafene, che a sua volta fa muovere gli elettroni nel grafene in una direzione, creando una corrente continua.

Secondo i ricercatori, il grafene in questo caso dovrebbe essere il più puro possibile, poiché eventuali impurità "disperdono" il flusso degli elettroni. Lo strato di nitruro di boro lo impedisce. Di solito, gli elettroni nel grafene "si disperdono" in modo uniforme in tutte le direzioni, ma gli atomi di boro e azoto nello strato di blocco li accumulano in una direzione.

È probabile che le prestazioni di un raddrizzatore terahertz siano ridotte, in grado di soddisfare la richiesta di energia solo di piccoli dispositivi: all'inizio potrebbero essere impianti elettronici (ad esempio, pacemaker).

L'obiettivo finale dello sviluppo del team del MIT è creare una tecnologia che fornisca la ricarica passiva dei dispositivi mobili durante il loro funzionamento.