Manchester ha incroci intelligenti che danno la priorità a pedoni e ciclisti

Transport for Greater Manchester (TfGM), che coordina i servizi di trasporto per Greater Manchester, Regno Unito, ha annunciato l'installazione di 20 incroci intelligenti nella città. Utilizzando un sistema di sensori speciali, identificheranno gli utenti della strada agli incroci, migliorando le condizioni per la circolazione di specifici tipi di trasporto.

Smart Intersections è il frutto della collaborazione di TfGM con la società di intelligenza artificiale Vivacity Labs. Gli obiettivi del progetto sono divulgare modalità di trasporto attive, principalmente in bicicletta e a piedi, che sono esplose di interesse durante la pandemia Covid-19. Inoltre, le aziende mirano a separare pedoni e ciclisti dal traffico al fine di ridurre la probabilità di incidenti che li coinvolgono.

Il progetto è iniziato a Manchester all'inizio di quest'anno ed entro la fine del 2021 coprirà circa due dozzine di incroci cittadini. Gli incroci intelligenti stanno portando gli spostamenti a piedi e in bicicletta a un livello completamente nuovo con Bee Network. Si tratta di una matrice combinata pedonale e ciclabile lunga circa 3000 km, che collega diverse parti del distretto cittadino.

In caso di successo, Bee Network diventerà la più grande rete di biciclette e pedoni del Regno Unito, progettata per fornire una valida alternativa alle auto.