Singapore ha sviluppato una colla che indurisce istantaneamente sotto l'influenza di un campo magnetico

I ricercatori della Nanyang Technological University NTU (Singapore) hanno sviluppato un adesivo che si indurisce se esposto a un campo magnetico.

La polimerizzazione dei componenti degli adesivi epossidici di solito avviene se esposti a calore, luce o umidità. Nel caso di un nuovo adesivo, è necessario uno speciale "trattamento magnetico" per la polimerizzazione.

Contiene resina epossidica con aggiunta di nanoparticelle pre-preparate di manganese, zinco e ferro. Sotto l'influenza di un campo magnetico, si riscaldano, fissando rigidamente i materiali. Questo adesivo è più facile da applicare, aderisce più velocemente e richiede meno energia e spazio per essere applicato rispetto ad altre varietà.

Ad esempio, i telai delle biciclette ei caschi in fibra di carbonio richiedono che grandi forni funzionino per diverse ore per incollare, mentre un piccolo dispositivo elettromagnetico è sufficiente per curare la nanoglue.

Ci vuole un forno da 2.000 watt che funziona per un'ora per fissare un grammo di colla epossidica regolare, hanno detto i ricercatori. Un dispositivo elettromagnetico da 200 watt può gestire la stessa quantità di nanoglue magnetico in cinque minuti, ovvero l'energia sarà necessaria 120 volte di meno. L'effetto dell'adesivo è già stato testato per l'incollaggio di legno, ceramica e plastica.