Il primo torneo di ciclismo online al mondo ha subito ottenuto i suoi primi imbroglioni

La pandemia di coronavirus ha costretto a trasferire online molti elementi della nostra solita vita, sport compresi. Ha persino toccato il mondo delle corse in bicicletta.

Uno degli attori chiave in questo settore è Zwift, una piattaforma online che consente a ciclisti e corridori di competere ad alto livello dalla comodità delle loro case. Non è necessario acquistare attrezzature speciali per questo, anche una normale bicicletta andrà bene. Basta sostituire la ruota posteriore con una smart drive, in grado di dosare il carico su una pista virtuale. La macchina misura anche i parametri di prestazione del ciclista e li trasmette a Zwift.

Il ciclismo è riuscito a spostarsi online anche perché ha sponsor con premi in denaro. Il primo campionato in assoluto è stato sostenuto dallo stesso Zwift, che ha annunciato che avrebbe premiato il vincitore con un premio di 8.000 euro. Ma dove appaiono i soldi veri, appaiono i truffatori che vogliono ottenerlo.

Con l'inizio della seconda stagione del suo campionato di ciclismo, Zwift ha annunciato che avrebbe squalificato i primi due corridori per un periodo di sei mesi. Il fatto è che secondo le regole, i partecipanti al torneo devono fornire dati sulle loro prestazioni durante la gara da due diverse fonti. Nel caso dei due imbroglioni identificati, questi dati differivano. Le prestazioni di uno di loro sono aumentate durante l'arrivo del 9% e dell'altro - immediatamente del 32%. Il secondo truffatore ha confessato di aver modificato i parametri prima di passarli a Zwift. Il primo assicura che lo strano salto nella sua prestazione è stato causato da problemi con il programma, a causa dei quali il suo team ha dovuto scaricare i dati tramite una piattaforma di terze parti.

Va notato che questa non è la prima volta che gli atleti provano a utilizzare la tecnologia moderna per ottenere un vantaggio nelle competizioni virtuali. Ad esempio, il pilota tedesco di Formula E del team Audi, Daniel Abt, è stato squalificato lo scorso anno dopo aver assunto un giocatore professionista per competere al suo posto.