Gli scienziati hanno scoperto un enorme oceano all'interno della Terra

Pensa che al momento tutti i grandi accumuli d'acqua sul nostro pianeta siano noti da tempo? Questo non è vero. Gli scienziati della Northeastern Illinois University hanno recentemente confermato l'esistenza di un oceano sotterraneo che contiene più acqua di tutti i corpi d'acqua conosciuti sulla superficie terrestre messi insieme.

L'unica differenza è che l'oceano scoperto si trova nelle profondità del mantello terrestre. Si trova a circa 400 chilometri all'interno del pianeta. Per scoprire cosa sta succedendo a una tale profondità, gli scienziati hanno studiato le onde sismiche di oltre 500 terremoti. Queste onde possono continuare a vibrare per diversi giorni dopo un terremoto. Misurando la loro velocità, diventa possibile sapere quale materiale attraversano.

Gli scienziati sono anche riusciti a studiare due diamanti dal mantello terrestre, estratti da lì durante un'eruzione vulcanica. Entrambi contenevano inclusioni di roccia blu - ringwoodite. È un materiale in grado di assorbire e successivamente rilasciare acqua a pressioni estreme. Ricreando pressione e temperatura vicine a quelle trovate nel mantello, gli scienziati hanno visto come la ringwoodite ha iniziato a "sudare" con le goccioline d'acqua.

Le informazioni ottenute hanno permesso di costruire una nuova teoria sulla formazione degli oceani superficiali della Terra. Inizialmente, si credeva che l'acqua fosse stata portata sul nostro pianeta da una cometa che si fosse scontrata con la Terra. Seguendo i nuovi dati, possiamo supporre che l'acqua sia sempre stata qui. Spiega anche perché la porzione oceanica del nostro pianeta rimane costante per milioni di anni: una riserva d'acqua nascosta mantiene l'equilibrio idrico in equilibrio.