Un minuscolo impianto e un telecomando trasporteranno il farmaco al cervello

Scienziati americani hanno sviluppato un minuscolo impianto delle dimensioni di un capello umano in grado di "fornire" farmaci al cervello con un clic di un pulsante. Un team di ricercatori dell'Università di Washington, St. Louis e dell'Università dell'Illinois ha dimostrato il lavoro della nuova tecnologia nei topi da laboratorio.

L'impianto impiantato introduce con successo farmaci farmacologici direttamente nel cervello. Durante l'esperimento, ai topi è stata iniettata nel cervello la dopamina, un ormone che provoca sensazioni di piacere, utilizzando un telecomando. Allo stesso modo, hanno impedito al farmaco di entrare nel cervello, ponendo così fine all'effetto euforico.

“Il metodo che abbiamo sviluppato utilizza una tecnologia a infrarossi simile a quella utilizzata nei telecomandi dei televisori. Per influenzare il comportamento di un animale con un farmaco specifico, possiamo semplicemente puntare il telecomando verso l'animale e quindi premere un pulsante ", afferma Jordan McCall, uno studente laureato che ha preso parte alla sperimentazione.

La tecnologia è ancora imperfetta e il suo utilizzo è attualmente limitato agli animali da laboratorio. Ma nel tempo, può essere usato per curare la depressione o l'epilessia colpendo solo parti specifiche del cervello umano. Un impianto morbido e minuscolo progettato per essere inserito nel tessuto cerebrale può rimanere lì a lungo senza causare infiammazione o disagio al paziente.