L'Ebola è stata sconfitta

Le sperimentazioni del vaccino contro l'Ebola in Guinea da marzo 2015 sono state un completo successo. Il farmaco, provvisoriamente denominato rVSV-ZEBOV, è stato sviluppato dalla Canadian Public Health Agency con il sostegno finanziario dei governi statunitense e canadese. Il professor Donald Henderson della Johns Hopkins University, noto per lo sviluppo di una strategia di vaccinazione circolare per sradicare il vaiolo, è stato prezioso per l'assistenza alla ricerca.

I risultati positivi ottenuti sull'efficacia e la sicurezza del vaccino consentono di raccomandarne l'uso a bambini dai 13 ai 17 anni, ed eventualmente dai 6 ai 12 anni. Gli studi clinici sono stati condotti in 90 focolai della malattia. In 48 di loro, la vaccinazione è stata effettuata immediatamente dopo la diagnosi di febbre e in 42 - dopo 21 giorni. Nel primo gruppo nessuno si è ammalato e nel secondo a 16 persone è stata diagnosticata la febbre. Un totale di 7651 persone hanno partecipato volontariamente al test.

In questa fase, l'Organizzazione mondiale della sanità prevede di utilizzare il vaccino per eliminare focolai di infezione e non per vaccinazioni preventive. La cautela nell'uso è dovuta al fatto che non si è verificato alcun effetto placebo durante le prove, il che potrebbe sovrastimare leggermente l'efficacia di rVSV-ZEBOV.