L'illuminazione a LED può danneggiare seriamente la fauna selvatica

L'illuminazione a LED sta avanzando attivamente. Nel 2011, la sua quota nel mercato globale dell'illuminazione era del 9%. Si prevede che crescerà fino a quasi il 70% entro il 2020. Tuttavia, oltre all'indubbio vantaggio dei LED: l'efficienza, è stato riscontrato che hanno proprietà che influenzano la fauna selvatica.

Una ricerca nel Regno Unito ha scoperto che la luce a LED attira coleotteri e ragni in aree costantemente illuminate di notte. Notevolmente meno attenzione è stata attirata dalle aree in cui l'intensità della luce è stata ridotta del 50% o spenta da mezzanotte alle 4:00 del mattino.

Risultati apparentemente insignificanti possono portare a seri problemi, dicono gli scienziati. L'uso diffuso dei LED interromperà le catene alimentari naturali e la massiccia migrazione di insetti nelle aree urbane.

I risultati del lavoro sono stati riassunti dal dottor Thomas Davis dell'Università di Exeter:

"La nostra ricerca mostra la necessità per le autorità di gestire l'illuminazione a LED per ridurre il suo impatto sulle popolazioni di insetti e animali, in quanto può essere dannoso per altre specie, cioè l'intera catena alimentare".