Gli scienziati hanno adattato una parte di un telefono cellulare per misurare la gravità

Oggi, utilizzando i telefoni cellulari, non solo puoi parlare e scambiare messaggi, ma anche girare video e monitorare il sonno. Gli scienziati dell'Università di Glasgow sono andati anche oltre: hanno utilizzato parte di un telefono cellulare come sensore in miniatura per misurare la gravità terrestre.

Il nuovo dispositivo è molto economico e potrebbe sostituire i tradizionali ingombranti gravimetri che sono stati utilizzati per decenni per misurare il campo gravitazionale terrestre.

In un nuovo dispositivo chiamato Wee-g, i "compiti" di un gravimetro sono svolti da un accelerometro telefonico, per il quale gli scienziati gli hanno dato maggiore sensibilità.

È noto che l'attrazione gravitazionale della luna influisce sul flusso e riflusso. La luna e il sole influenzano anche la crosta terrestre, facendola deformare. Il risultato è una leggera contrazione ed espansione del pianeta entro 40 cm, ma anche questo minuscolo cambiamento di gravità influisce sulla massa della molla, costringendola a spostarsi verso l'alto o verso il basso nell'intervallo di diverse decine di nanometri, aggiusta il nuovo gravimetro.