La Grande Piramide di Giza non ha ancora svelato tutti i suoi segreti

Negli ultimi anni, nella più grande piramide d'Egitto, la cui età è stimata in 4500 anni, sembrerebbe che non ci siano più posti dove i ricercatori non siano penetrati. Tuttavia, grazie alla tecnologia di scansione con il metodo della radiografia a muoni, sono stati in grado di trovare cavità precedentemente sconosciute all'interno di questa antica struttura.

Le cavità in questione possono essere situate nella parte settentrionale della piramide e, in congiunzione con altre camere, vengono percepite come un unico passaggio verso la parte nord-orientale della piramide. Tuttavia, nessuno può dirlo con certezza.

Dopo che il comunicato stampa è stato pubblicato nel fine settimana, gli archeologi hanno messo in dubbio ancora di più la loro esistenza. Il comitato di sorveglianza ha chiesto di continuare la scansione durante tutto l'anno per esaminare ulteriormente le cavità.

Gli archeologi delle piramidi sono stati recentemente estremamente cauti nel trarre conclusioni sulle nuove scoperte. La ragione di ciò è stato il messaggio sulla scoperta della tomba della regina Nefertiti, che si è rivelato falso a causa di gravi attriti tra scienziati e governo egiziano.

Gli scienziati sperano che la situazione con cavità inesplorate si risolverà entro la fine di ottobre. Nel frattempo, rimangono il segreto irrisolto della Grande Piramide.