Gli archeologi di Mosca hanno trovato un tesoro dei tempi di Ivan il Terribile

Secondo gli archeologi, il tesoro trovato nel pezzo degli scacchi in osso di un elefante risale alla metà del XVI secolo, durante il regno di Ivan il Terribile. Il tesoro è rappresentato da 10 monete coniate a mano per un totale di 6 copechi. È stato stabilito che sono stati coniati alle zecche di Tver e Mosca.

A giudicare dal luogo in cui erano conservate le monete - all'interno del pezzo degli scacchi di un elefante - alcuni moscoviti preferivano nascondere il denaro a possibili intrusi. Secondo un'altra e lontana dall'ultima versione, le monete trovate erano una scorta nascosta dal proprietario della famiglia a sua moglie. Tuttavia, in ogni caso, stiamo parlando di una solida quantità di denaro in quel momento.

Secondo il rappresentante del Museo di Archeologia, a quel tempo era possibile acquistare un'oca intera e un barile di cetrioli per un centesimo. Si può affermare con certezza che l'inestimabile ritrovamento troverà presto il suo giusto posto tra i reperti del museo. Per preservare le monete e la figura dell'elefante, sono state ricoperte con uno speciale composto protettivo.

Resta solo da aggiungere che il tesoro è stato scoperto durante il processo di sostituzione dei gasdotti su Prechistenka da un volontario di nome Stakanov.