È stato creato il nanofilo a un atomo più sottile al mondo

I ricercatori dell'Università di Cambridge e dell'Università di Warwick (Regno Unito) sono riusciti a creare il nanofilo di tellurio unidimensionale più sottile al mondo con uno spessore di un solo atomo.

Come sai, l'Universo è tridimensionale. Anche un foglio di carta non può essere veramente unidimensionale o bidimensionale: avrà comunque uno spessore. Tuttavia, i materiali moderni come il grafene consentono alle strutture di avere uno spessore di un atomo, rendendole essenzialmente bidimensionali. Il nanofilo in questione è unidimensionale, poiché la sua dimensione è limitata a un solo atomo.

La nanoscala del filo ha posto un problema: in uno stato libero, gli atomi senza struttura sono difficili da tenere insieme. In considerazione di ciò, il prodotto risulterebbe molto fragile. Per mantenere gli atomi di tellurio in una singola catena, gli scienziati britannici li hanno iniettati nel centro dei nanotubi di carbonio senza compromettere la conduttività.

I ricercatori hanno anche scoperto che modificando la sezione trasversale del nanotubo, possono influenzare le proprietà del tellurio. Nel suo stato normale, è un semiconduttore, ma in determinate condizioni il tellurio acquisisce le proprietà di un metallo.

L'emergere di conduttori sotto forma di nanofili monoatomici apre ampie prospettive per un'ulteriore miniaturizzazione dei microcircuiti, che ridurrà significativamente le dimensioni dell'intera linea di elettronica moderna.