Il dentifricio con peptidi è in grado di riempire i buchi nei denti

I probiotici sono in voga oggi e i mezzi basati su di essi promettono un grande futuro: da una pillola contro il morbo di Alzheimer al dentifricio, che, con un uso costante, neutralizza le carie cariose nei denti. Senza una visita dal dentista e la tortura con un trapano. Una versione funzionante di tale strumento è stata presentata dagli scienziati dell'Università di Washington.

Il team del professor Mehmet Sarikaya si è concentrato sul lavoro con i peptidi, catene corte di amminoacidi, in particolare dall'amelogenina. È una proteina fondamentale per la formazione dello strato duro esterno dello smalto dei denti. Se il rapporto tra ioni calcio e fosfato è selezionato correttamente, sarà possibile garantire che i peptidi non solo si depositino sulla superficie del dente, ma biomineralizzeranno. E riempiranno le micro-cavità da cui si sviluppa la carie.

Nei test, un singolo trattamento dei denti con una miscela di peptidi ha portato alla deposizione di 10-50 micrometri di uno strato protettivo sullo smalto. Gli scienziati ritengono che questo sia più che sufficiente per compensare la deformazione dello smalto sotto stress quotidiano. È vero, un grande buco "da coprire" in questo modo, purtroppo, non funzionerà: il dentifricio con peptidi si riferisce agli agenti profilattici, non curativi.

Tuttavia, il risultato principale del professor Sarikaya non è il trattamento della carie, ma il progresso nella remineralizzazione controllata dello smalto dei denti. La miscela di peptidi può costituire la base di un'ampia varietà di gel dentali, unguenti, ecc. E ti permetterà di fare un altro passo verso il rifiuto dell'intervento chirurgico a favore di mezzi economici per eliminare i problemi dentali.