Il laser a raggi X più potente del mondo fa bollire l'acqua in uno strano "plasma liquido"

Un team di scienziati tedeschi e svedesi, che studiavano vari stati dell'acqua, ha utilizzato uno strumento insolito nei loro esperimenti: una sorgente di luce laser coerente. Questo è un laser a raggi X e il più potente al mondo. Il dispositivo genera raffiche di radiazioni molto brevi con una mostruosa esplosione di energia, facendo sì che la materia si comporti in modo diverso da quello a cui siamo abituati.

Nell'esperimento con l'acqua, gli scienziati l'hanno semplicemente "bollita" per 75 femtosecondi, essendo riusciti a riscaldarla fino a 100.000 ° C durante questo periodo di tempo trascurabile. E hanno ottenuto un nuovo, oscuro tipo di sostanza, che era convenzionalmente chiamata "plasma d'acqua". È anche "plasma liquido", poiché con le proprietà esplicite del plasma, l'oggetto mostrava anche i segni di un liquido.

Con il normale riscaldamento, le molecole liquide ricevono gradualmente energia e iniziano a vibrare, ma quando vengono irradiate con un laser a raggi X, gli elettroni vengono letteralmente espulsi da esse. Tutti i legami molecolari sono stati immediatamente distrutti, gli atomi si sono trasformati in un mezzo ionizzato e avrebbero dovuto diventare un plasma. Tuttavia, a causa della velocità incredibilmente elevata del processo, non hanno avuto il tempo di disperdersi e la densità della sostanza è rimasta la stessa di quella dell'acqua liquida.

E se sì, quali parametri di conducibilità termica, capacità termica, conducibilità elettrica avrà questa forma di materia? I ricercatori hanno già trovato delle somiglianze con la sostanza nel gigante gassoso Giove, ma fondamentalmente questa è terra incognita e gli esperimenti continueranno. Parallelamente, è allo studio il laser a raggi X stesso, che sperano di utilizzare in futuro per ottenere vari tipi di particelle e materia.