Una nuova forma geometrica è stata trovata tra le cellule degli esseri viventi

Gli scienziati dell'Università di Siviglia sono stati felicissimi quando il modello del computer si è adattato completamente a ciò che hanno visto nella struttura delle cellule delle mosche e del pesce zebra. Questa è una struttura geometrica stabile fondamentalmente nuova chiamata "scutoide". E se i calcoli sono corretti, ce ne sono innumerevoli nel corpo umano.

Quasi tutte le cellule del corpo degli esseri superiori hanno forme molto diverse. I neuroni sono come stelle radiose, gli eritrociti sono dischi che fluttuano nel sangue, le ossa sono come favi irregolari e porosi. Che aspetto ha l'epitelio? Il tessuto più comune funge sia da barriera che da elemento di collegamento tra le altre parti del corpo. E deve avere una struttura molto densa e resistente al carico.

Scienziati di Siviglia hanno effettuato simulazioni al computer per trovare la forma ottimale per "cellule di mattoni" in una simile parete epiteliale. E l'hanno preso - uno scutoide. Un poliedro tridimensionale, che ha base e apice piatti, collegati da sei facce su un lato e solo cinque sull'opposto. Per questo, lo scutoide ha una caratteristica protuberanza triangolare, che rende la sua forma fondamentalmente diversa dal cilindro "sgualcito".

Gli scutoidi sono le migliori forme tridimensionali a noi note per piegarsi in strutture dense. E ciò che il computer ha mostrato sul monitor, gli scienziati hanno poi visto attraverso i microscopi durante lo studio dei tessuti animali reali. Molto probabilmente si trovano nel corpo umano. Questa è una doppia scoperta in una volta: nel campo della matematica e della biologia! O forse progredire in altre aree, ad esempio, se impariamo a costruire i muri più resistenti al mondo con mattoni scutoidi.