Gli ultrasuoni ti aiuteranno a imparare l'antica e complessa lingua indiana hul-k-umi-num

Scienziati linguistici delle Università di Victoria e Alberta (Canada) hanno sviluppato una metodologia per insegnare le antiche lingue dei nativi indiani usando gli ultrasuoni. È necessario per visualizzare e mostrare sullo schermo come devono essere posizionati la lingua, i denti e altre parti dell'apparato vocale per la pronuncia di suoni specifici. È estremamente difficile trasmettere queste informazioni a parole, quindi l'insegnamento degli antichi dialetti nel 21 ° secolo si è effettivamente interrotto.

L'attuale generazione di coloro, nelle cui vene scorre il sangue degli indiani del nord-ovest del Canada, non conosce affatto le lingue dei loro antenati, non hanno più avuto l'opportunità di studiarle. Più precisamente, le parole e le frasi sono note a tutti, ma ripetere suoni specifici che non sono in inglese è un compito estremamente difficile per i canadesi moderni. Allo stesso tempo, tutta l'essenza, la ricchezza e il significato di linguaggi come "chalcomel" e del suo dialetto "hulk Aluminum" (Hul'q'umi'num ') sta proprio nella riproduzione esatta del suono antico. Per i discendenti degli indiani, questo è un omaggio ai loro antenati.

Tutti coloro che parlano queste lingue sono persone molto anziane, possono comunicare, ma non insegnare ai giovani. Pertanto, il dottor Clayston Baker e la professoressa Sonia Bird hanno studiato il lavoro dell'apparato vocale dei portatori di hulkuminium e hanno compilato un modello tridimensionale del suo comportamento durante la conversazione. Hanno usato uno scanner a ultrasuoni semplice e sicuro per "illuminare" la laringe del parlante. Ora, osservando la loro immagine e confrontandola con la tabella di riferimento, gli studenti vengono addestrati a modellare la gola e la lingua nella forma necessaria per pronunciare i suoni complessi dell'antica lingua.