Tre rarissimi "cuccioli di drago" sono stati esposti in una grotta slovena

In una delle grotte della Slovenia, sono stati esposti tre "cuccioli di drago" - Proteus, nati qui nel 2016. L'accesso agli anfibi rari è aperto a soli 30 visitatori al giorno.

Le protea sono antichi predatori anfibi che vivono fino a cento anni e producono prole una volta ogni dieci anni. Nelle Grotte di Postumia in Slovenia, i biologi sono riusciti ad allevare 21 cuccioli di Proteus, tre dei quali hanno deciso di mostrare al pubblico. Per preservare una specie rara e vulnerabile, l'accesso al resto della popolazione è chiuso.

Proteus vive nei fiumi sotterranei e quindi è completamente cieco. Raggiungono una lunghezza di 35 cm e hanno quattro piccoli arti. Sono caratterizzati da tre processi branchiali ramificati ai lati della testa. I Proteus hanno una sottile buccia rosa che permette di vedere gli organi interni. Curiosamente, un metabolismo lento consente a questi anfibi di restare senza cibo fino a dieci anni.

Le protea vivono principalmente nei fiumi sotterranei balcanici e nelle Grotte di Postumia, a 50 km dalla capitale slovena Lubiana, secondo i biologi, vivono da milioni di anni.