La chirurgia plastica è in piena espansione, grazie a Zoom

A quanto pare, le persone trovano spiacevole fissarsi il viso per ore durante le chiamate Zoom, che sono diventate parte integrante della vita nel 2020. Secondo il Washington Post, quest'anno c'è stato un aumento del numero di persone che si rivolgono ai servizi di cosmetologi e chirurghi plastici in tutto il mondo. Alcuni esperti in questo campo affermano che ora stanno eseguendo il 90% in più di procedure correttive rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Finora, i rapporti di un boom della chirurgia plastica si basano su prove aneddotiche. L'American Society of Plastic Surgeons riferirà il numero esatto di operazioni eseguite quest'anno solo la prossima primavera. Ma ci sono ragioni per fare riferimento alla comunicazione video come causa principale, soprattutto alla luce del passaggio al video ad alta definizione, che dimostra chiaramente i difetti nell'aspetto di entrambi gli abbonati.

Allo stesso tempo, i pazienti delle cliniche sono stati divisi in due categorie principali. In primo luogo, il numero di domande di "iniezioni di bellezza" - riempitivi e botox - è diventato più frequente. In secondo luogo, c'è una crescente richiesta di correggere aree problematiche come il collo e il mento.

Il chirurgo plastico di Beverly Hills Jason Champagne ritiene che i clienti si stiano concentrando sul mento, sulla linea della bocca e sul collo, poiché gli angoli di ripresa tendono a enfatizzare queste aree del viso. "Non siamo abituati a vederci mentre parliamo con gli altri, quindi prestiamo molta attenzione alle nostre espressioni facciali e ai tratti del viso quando parliamo", afferma Champagne.