Chip ReRAM: ora l'archiviazione e l'elaborazione dei dati sono diventate possibili in un unico elemento

L'architettura di un PC, in cui le informazioni sono memorizzate in un modulo, i calcoli avvengono in un altro e ci sono bus per il trasferimento dei dati tra di loro, è diventata obsoleta nel secolo scorso. Tuttavia, solo di recente sono diventati disponibili dispositivi all-in-one commerciali efficaci. Alla Nanyang University di Singapore, stanno scommettendo sugli "interruttori resistivi" ReRAM, una nuova tecnologia che ha creato un chip che combina l'archiviazione dei dati e l'elaborazione in un unico elemento.

I memristor, che sono la base di ReRAM, sono buoni in quanto memorizzano le informazioni modificando il coefficiente di resistenza elettrica. Questo effetto persiste anche dopo lo spegnimento dell'alimentazione. Per attivare la memoria e iniziare a trasmettere il segnale sui bus dati, è necessario solo un dispendio energetico simbolico. Inoltre, un alto potenziale di miniaturizzazione e ridimensionamento, in cui è possibile ricreare strutture logiche giganti in una piccola quantità di spazio.

Scienziati di Singapore come ReRAM o "memristors" non solo per i loro indicatori di efficienza energetica, ma anche per il fatto che danno la possibilità di realizzare un vecchio sogno: dire addio a un sistema binario in IT. È fisicamente molto facile da immaginare, annotare le informazioni attraverso la sequenza di 1 e 0, ma quando inizi a decifrarle, si trasforma in un monotono lavoro di Sisifo. Il sistema ternario è diverso: solo un altro simbolo, ma che aumento di efficienza!

Nel sistema ternario sono presenti 0, 1 e 2, e la memoria di tipo ReRAM permette di memorizzare i dati in formato analogico in tre posizioni con un gradiente netto. Nessun consumo di energia, nessun vecchio e costoso principio di accensione / spegnimento. Tanto efficace quanto difficile: un tempo in URSS hanno superato di gran lunga la scienza occidentale in questo campo, ma quando si è trattato della creazione di sistemi applicati, tutto è crollato sotto un mucchio di problemi.

Ancora più interessante, la tecnologia ReRAM ti consente di andare oltre i tre stati: con una corretta calibrazione, ce ne possono essere molti. In teoria, questa è la chiave per creare sistemi di memoria multidimensionale in cui miliardi, se non trilioni di volte più dati verranno archiviati ed elaborati simultaneamente su un chip delle dimensioni odierne.