Il Pentagono invita gli hacker ad attaccare i loro siti web

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, con sorpresa di tutti, ha invitato gli hacker ad attaccare i loro siti web. È vero, in questo caso, devono essere soddisfatte determinate condizioni: l'hacker deve essere un cittadino statunitense che ha superato un controllo speciale.

L'azione si chiama "Hack the Pentagon". Il suo scopo è identificare i punti deboli nelle pagine aperte del dipartimento militare. Nel suo discorso ai manifestanti, il Segretario alla Difesa degli Stati Uniti Ashton Carter (poco dopo aver visitato la Silicon Valley) ha detto:

"Il nostro test è un invito agli hacker responsabili per testare la nostra sicurezza informatica. Sono fiducioso che questa iniziativa la rafforzerà e, in definitiva, migliorerà la nostra sicurezza nazionale ".

Questo è il programma pilota del Pentagono, simile a quelli regolarmente svolti dalle più grandi aziende del mondo, seriamente preoccupate per l'attività degli hacker.

Carter ha anche annunciato l'intenzione di creare un comitato consultivo per l'innovazione della difesa, che si riunirà periodicamente sotto la presidenza di Eric Schmidt della leadership di Google.

Il Consiglio fornirà alla leadership militare consigli indipendenti su come affrontare "futuri problemi organizzativi e culturali, compresi quelli associati all'uso di tecnologie alternative".